Splendido restyling all’insegna della filosofia Just like home, con tante innovazioni negli interiors
 
Restyling o nuovo modello? Ferretti Yachts 780 propone così tante novità, di stile e di progetto, che parlare di nuova barca è il meritato riconoscimento a un profondo lavoro su estetica e funzione.
Frutto della collaborazione tra il Comitato Strategico di Prodotto presieduto dall’Ing. Piero Ferrari, il Dipartimento Engineering Ferretti Group, e lo studio Ideaeitalia per il design degli interni, Ferretti Yachts 780 è stato riconsiderato in family feeling con la nuova flotta, di cui riprende ed evolve gli stilemi, inaugurati con Ferretti Yachts 500 e con Ferretti Yachts 1000.
Le novità introdotte in questo restyling vanno dalle ampie finestrature a scafo, che donano maggiore sportività al profilo filante e slanciato, alla nuova proposta di arredo del flybridge, con l’ampliamento del bar in zona centrale nel layout standard. Altamente rilevante la riprogettazione degli ambienti interni, con l’adozione di alcune novità tanto apprezzate sugli ultimi modelli della gamma, inclusa la possibilità di scegliere tra due mood di arredo: quello Classico, dai toni più caldi e tradizionali, ispirato ai colori di Ischia, e il mood Contemporaneo, più urbano e moderno, dominato dai colori freddi, ispirato a Taormina. Il primo Ferretti Yachts 780 della nuova era sarà presentato nel mood Classico.
Il principio ispiratore è quello espresso dal claim Just Like Home: vivere la barca nel massimo comfort e wellbeing, all’insegna del lusso Made in Italy, del design senza tempo e dell’artigianalità. Un’esperienza emozionale in cui la percezione dell’ambiente accogliente e famigliare si accompagna sempre a una matrice autenticamente nautica.  
 
AREE ESTERNE
A poppa, sopra la grande spiaggetta - dove su richiesta può alloggiare un tender fino a 4,35m di lunghezza - scendono insieme o separatamente le due sezioni che formano il portellone e nella cui parte interna sono inseriti due grandi sun pad, creando un’area conviviale a ridosso del mare. Nelle murate degli scalini di salita al pozzetto sono stati ricavati ampi storage, in grado di ospitare anche un Seabob.
La zona esterna di prua è una lounge privata dalle dimensioni considerevoli, paragonabile a quella di un maxi yacht. È allestita con un divano a U e una vasta area prendisole centrale.
L’ampio flybridge installa su richiesta un hard top di colore nero Elena, con cristallo fisso o con un sistema a lamelle apribili. E’ arredato a poppa con lettini e pouf, mentre l’area coperta dall’hard top prevede una zona pranzo sulla sinistra e un nuovo mobile bar a dritta fronteggiato da una zona multifunzione dove un’area dining con tavolino basso diventa un prendisole con schienale a prua. Sulla sinistra, in corrispondenza, c’è la stazione di comando esterna con il nuovo sedile Poltrona Frau.
Tutti gli arredi esterni, tra cui un divanetto modulare per la zona pranzo e le poltroncine da regista realizzati in teak e, appartengono alla collezione customizzata da Roda in esclusiva per Ferretti Yachts.
 
AMBIENTI INTERNI
Varcata la porta di accesso al salone del main deck, grandi vetrate circondano una zona salotto dotata di divano a L con estetica freestanding, corredato da un tavolino basso Living Divani e fronteggiato da un TV fino a 65” sospeso a vista. Alle spalle, un’area pranzo che può ospitare fino a 8 persone è composta da un tavolo con top in marmo Silk Georgette e sedie in pelle, di colore verde scuro. A centro barca, una porta scorrevole a sinistra separa l’accesso al ponte inferiore, mentre a dritta c’è la nuova cucina, multifunzionale, ormai segno di riconoscimento e valore aggiunto dei nuovi Ferretti Yachts di grandi dimensioni. Progettata per soddisfare i gusti dell’armatore più esigente, è disponibile in tre diverse configurazioni: chiusa; con parete fissa in cristallo nella versione standard; in comunicazione con la zona pranzo tramite la parete, sempre in cristallo ma scorrevole, che rivela un bancone bar nella sua versione opzionale. Per i clienti del continente americano è inoltre possibile avere una versione completamente aperta. Un finestrino alza-abbassa in cucina consente di arieggiare l’ambiente. Per conferire ulteriore comfort agli ospiti il cantiere propone anche una versione opt con bagno giorno, normalmente prerogativa di imbarcazioni di maggiori dimensioni. Il design del ponte principale rivela l’essenza barca in noce, nella versione Classic, e nuove finiture degli ambienti nello stile cannettato laccato di alcuni mobili in grigio opaco con top in gres. Il cielino è rivestito in tessuto pregiato e ospita il nuovo progetto di lightning design, che prevede l’installazione di faretti tondi con spot orientabili in ogni direzione e tre cilindri luminosi in corrispondenza della zona pranzo. Ancora, tra le novità figurano superfici in acciaio specchiato, tende apribili elettricamente sulle vetrate e l’impianto audio nascosto alla vista.
Verso prua, la plancia leggermente rialzata - che assicura eccezionale visibilità - è  composta da doppia interfaccia con tre display touchscreen da 16’’(è possibile, tuttavia, richiedere fino a tre display da 24”). Il nuovo modello dei sedili guida è stato interamente ideato e realizzato da Poltrona Frau.
Sul ponte inferiore, il layout standard prevede per l’area ospiti quattro cabine, ognuna con bagno en-suite. La cabina armatoriale, a centro barca, gode di un’incredibile illuminazione naturale grazie alle ampie finestrature e di una ottima fruibilità degli spazi. Dominano le superfici specchiate, come la parete di fronte al letto, che ospita un Mirror TV. Anche nel bagno armatore troviamo grandi specchi con rubinetterie integrate, oltre ai piani in marmo Silk Georgette. Altre tre cabine, due doppie con letti singoli sulle murate di dritta e di sinistra, e una VIP a prua, completano l’offerta. La cabina ospiti a dritta consente di unire i due letti singoli tramite meccanismo elettrico.
Il design delle cabine del lower deck riprende quello del salone, con l’essenza noce e un incremento delle superfici in acciaio inox, le porte a filo, i pregiati rivestimenti in tessuto delle paratie e dei cielini. Altre meraviglie visive e tattili: il cannettato laccato dei mobili nelle tonalità del beige e del grigio chiaro, i rivestimenti in pelle Lealpell verde scuro e i complementi d’arredo Poltrona Frau. A rendere l’esperienza a bordo ancora più confortevole, la Home Collection di tessili Gentili Mosconi for Ferretti Yachts prevede un assortimento di componenti personalizzati, realizzati ad hoc. in preziosi tessuti naturali.
A estrema poppa si trova la zona equipaggio, a cui si accede dal pozzetto: pensata per aumentare il comfort, prevede una cabina comandante e una per i marinai, con due letti e bagno personale, un plus per questa fascia di mercato. Nella versione standard, la cabina comandante è sostituita da uno spazio storage.
Gli armatori del continente asiatico avranno inoltre la possibilità di scegliere un layout in cui è possibile ricreare una “entertainment room” al posto della cabina armatore, e che prevede inoltre un’area bar aperta sul ponte principale, dislocando la cucina sul ponte inferiore.
 
PROPULSIONE E TECNOLOGIA
La motorizzazione di Ferretti Yachts 780 propone una coppia di MAN dalla potenza di 1550 mhp, che permettono una velocità di punta di 31 nodi e un’andatura di crociera di 27 nodi. La motorizzazione standard è una coppia di MAN dalla potenza di 1400 mhp che consentono di raggiungere una velocità di punta di 28 nodi e una velocità di crociera di 24 nodi. 
La plancia di comando incorpora la strumentazione integrata LOOP di Naviop-Simrad che consente il controllo delle principali funzioni di propulsione, navigazione, monitoraggio e domotica. Ritroviamo inoltre la timoneria elettroidraulica steer-by-wire, sviluppata in collaborazione con XENTA che, fra i tanti vantaggi, offre una maggiore comodità e precisione di guida grazie all’estrema maneggevolezza del timone e a una messa a punto ottimale della virata in ogni condizione di mare, anche a velocità sostenute.
Completano l’offerta il joystick di manovra opzionale con funzionalità docking mode, che permette di manovrare con estrema facilità e comodità in acque ristrette e la funzionalità DPS (Dynamic Positioning System), il sistema che permette di mantenere invariata la posizione della barca anche in condizioni di forte vento o corrente. Questa soluzione è perfetta per la preparazione all'ormeggio, o quando si è in attesa del rifornimento o dell'apertura di un ponte.
Per garantire il massimo del comfort anche durante la sosta in rada, è prevista la possibilità di avere anche un Seakeeper NG16 in alternativa o in aggiunta alle pinne stabilizzatrici Humphree.