Forlì, 24 gennaio 2007. Norberto Ferretti, Presidente e fondatore del Gruppo Ferretti, e il suo storico ed affiatato team di manager salgono al 40% del capitale di Ferretti S.p.A., società capogruppo del Gruppo Ferretti, tra i leader mondiali nella progettazione e costruzione di motoryacht di lusso.
Candover, società di private equity inglese leader in Europa nelle operazioni di buyout, ha concluso l’operazione di acquisizione della maggioranza di Ferretti S.p.A. da Permira che ha mantenuto una quota nel capitale del Gruppo.
Il Gruppo Ferretti rappresenta uno dei più significativi esempi di successo italiani nel mondo. Norberto Ferretti, insieme al suo numeroso e coeso gruppo di manager, ha portato avanti una strategia di sviluppo, che ha permesso al Gruppo Ferretti una crescita continua. Negli ultimi tre anni il valore della produzione è cresciuto per linee interne ad un tasso medio annuo del 23%. L’anno nautico al 31 agosto 2006 si è chiuso con un valore della produzione di 770,4 milioni di Euro (652,9 milioni di Euro nell’esercizio precedente) grazie alla crescita dei marchi tradizionali in portafoglio, quali Ferretti Yacht, Riva e Pershing, e alle nuove linee di prodotto introdotte, come Mochi Craft e Maestro (Apreamare), sia grazie al rilancio del marchio Itama e delle positive performance di CRN nel segmento dei megayacht in acciaio.
“Sono entusiasta e sempre più orgoglioso - ha dichiarato il Presidente Norberto Ferretti – di portare il nome e di aver aumentato la mia quota nel Gruppo che ho creato nel lontano 1968 e che, oggi, è ai vertici del segmento lusso della nautica mondiale. Il Gruppo Ferretti ha appena concluso una fase di riorganizzazione guidata dall’amministratore delegato Gabriele Del Torchio, che desidero ringraziare.”
“Insieme ai miei collaboratori – continua Ferretti - e ai soci finanziari Candover e Permira, credo nell’alto potenziale di crescita che il Gruppo Ferretti continua ad avere e che si concretizza in marchi unici nella storia nella nautica mondiale, nel primato tecnologico, nella leadership internazionale e nel team affiatato, che ho voluto accanto in questa nuova fase di crescita ed espansione internazionale.”