Aprile 2009 _ Il nuovo progetto Ferretti Custom Line 124', nato dalla matita esperta dell'Architetto Gianni Zuccon - Studio Zuccon International Project, insieme alla collaborazione di AYT - Advanced Yacht Technology di Ferretti, rappresenta un'onda di rinnovamento nella storia del cantiere, che allarga i suoi orizzonti, pur rimanendo fedele alla tradizione, con il progetto della nuova ammiraglia planante.
Ferretti Custom Line 124' sintetizza l'esperienza progettuale e costruttiva del cantiere con uno sguardo al futuro, coniugando armoniosamente eleganza, performance e soluzioni fortemente innovative per imbarcazioni di tale piedaggio.

All'esterno, l'imbarcazione si caratterizza per le linee filanti, leggere ed eleganti, segni distintivi dei maxi yacht Ferretti Custom Line, grazie all'applicazione di un'estesa superficie vetrata - significativamente aumentata - attraverso un'innovazione estetico-funzionale: grandi porte-vetrate laterali nel salone e piattaforme abbattibili capaci di creare esclusive terrazze private sul mare. Gli interni, come da tradizione del cantiere, sono personalizzabili in tutti gli elementi non strutturali e si caratterizzano per uno stile contemporaneo completamente rinnovato, in cui i materiali di pregio diventano protagonisti: essenze pregiate, marmi preziosi, tessuti e pelli si fondono in un mix innovativo realizzato in base ai desideri dell'Armatore.

Il nuovo 124' offre spazi particolarmente generosi giO nel pozzetto, con grande tavolo in teak per ospitare fino a 10-12 persone. Le dimensioni del salone superano i 50 metri e l'assenza di puntelli permette alla vista di spaziare senza ostacoli. La luce domina l'ambiente, grazie alle ampie finestrature a cui si aggiungono le grandi porte vetrate laterali, - fisse o apribili in base al layout scelto dall'Armatore - che aumentano la percezione dello spazio creando una sensazione di unione tra esterno ed interno. Le porte vetrate laterali affacciano sul camminamento del ponte principale dove si trovano, su entrambi i lati, le piattaforme abbattibili con apertura elettroidraulica che realizzano vere e proprie terrazze per una vista sul mare unica ed esclusiva.

Due i layout disponibili in base alla diversa disposizione dell'area living all'interno del salone, legata all'apertura o meno delle porte vetrate. Il primo prevede due ampi divani disposti a doppia "elle", ognuno completato da tavolino da fumo, in modo da lasciare un passaggio centrale per accedere alle porte vetrate apribili. Il secondo prevede tre divani disposti a ferro di cavallo con al centro un tavolino basso. In entrambi i casi, l'ambiente e completato da un TV 52'' con sistema pop-up sulla destra, mentre proseguendo si incontra la zona pranzo con grande tavolo quadrato per 10-12 commensali realizzato nell'essenza scelta dall'Armatore.

A centro barca e stata posizionata la cucina attrezzata con elettrodomestici professionali e
gli accessi ai punti strategici dell'imbarcazione.

A prua si sviluppa l'ampia zona Armatoriale, molto luminosa grazie alle grandi vetrate a murata e suddivisa tra working zone con bagno privato e zona notte, completata da un'ampia sala da bagno a prua con servizi e doccia doppia separata, in cui dominano i materiali scelti dall'Armatore.


Quattro le cabine ospiti nel ponte inferiore: due VIP a poppa con letto matrimoniale e due cabine con letti gemelli verso prua, tutte con bagno privato, dotato di doccia separata, ed illuminate dalle grandi vetrate a scafo realizzate senza montanti.

Nell'upper deck il 124' mostra con grande stile un nuovo concetto di zona lounge: un'area dedicata al relax che si declina nella cura della progettazione degli spazi interni ed esterni.
Il salotto panoramico prevede un'area che sfruttando l'intera larghezza dell'imbarcazione e l'utilizzo di vetri sferici offre un ambiente per vivere il mare da una posizione privilegiata: una spaziosa zona conversazione ed entertainment con divani, poltrone e TV pop-up. Dalla porta a vetri si accede all'esterno in cui si trova un tavolo pranzo per 10-12 persone, con zona grill completamente attrezzata e protetta dal sole dalla struttura del flying bridge, e pill a poppa una vasca jacuzzi circondata da sedute perimetrali e grande prendisole. Ad estrema poppa e possibile alloggiare un tender tramite la gru completa di carter di copertura. Verso prua, invece, la lounge lascia spazio alla cabina di pilotaggio, con divano e zona carteggio.

Una seconda postazione di guida si trova sul flying bridge per rendere pill agevoli le manovre e, verso poppa si sviluppa un'area sunbathing con un grande prendisole.

Oltre al fly sono numerosi gli ambienti dedicati al relax all'aria aperta: a prua, sulla tuga, si trova un grande prendisole - che copre un gavone - e, ad estrema prua sul ponte principale, si sviluppa un'area relax con divano per godere il sole in una zona riservata anche quando l'imbarcazione e ormeggiata in porto. Il garage di prua puC contenere un piccolo tender di servizio.

Soluzioni funzionali anche nella distribuzione dello spazio nella zona equipaggio nel ponte inferiore dove, oltre a una grande cucina con dinette si trova un'ampia zona storage- lavanderia. Il comandante ha a disposizione una cabina con zona desk, a cui si aggiunge la cabina hostess e, a estrema prua, due cabine doppie con letti sovrapposti. Tutte le cabine equipaggio hanno bagno privato con doccia separata.

Eccellente l'offerta delle motorizzazioni per garantire elevate performance: due MTU 3184 oppure 3510. Anche dal punto di vista della strumentazione per la sicurezza ed il comfort di bordo sono state previste soluzioni di ultima generazione, come il sistema di monitoraggio e controllo dell'imbarcazione Furla.Net e quattro stabilizzatori Mitsubishi ARG (Anti Rolling Gyro), installati in esclusiva per il mercato mondiale su molte imbarcazioni del gruppo Ferretti ed in grado di ridurre fino al 50% il rollio di una imbarcazione.