“Abbiamo vissuto con emozione la concezione, progettazione e costruzione del nuovo straordinario Rivamare” - racconta l’Avvocato Alberto Galassi, Amministratore Delegato Ferretti Group. “Un capolavoro che ha preso forma nel nostro splendido Cantiere di Sarnico, completamente rinnovato, con una linea produttiva riservata in esclusiva al nuovo modello, che continua il sogno di Carlo Riva: costruire sempre la barca più bella.
Il nuovo motoscafo è il degno erede di capolavori come Aquariva Super e, prima ancora, Aquarama: unisce lo stile e il fascino di questi modelli leggendari alle innovazioni tecnologiche più avanzate, e offre la massima cura di ogni dettaglio, confort e spazi inediti per imbarcazioni di questo piedaggio.
Rivamare è un tuffo nel futuro, forgiato nella tradizione Riva: uno scafo nato per essere memorabile.”

DESIGN ESTERNO
Nato dalla collaborazione fra Officina Italiana Design, lo studio guidato da Mauro Micheli e Sergio Beretta, che disegna in esclusiva l’intera flotta Riva, Direzione Engineering Ferretti Group e Comitato Strategico di Prodotto, Rivamare è lungo 11,88 metri (39 ft) per un baglio massimo di 3,50 metri (11,6 ft).
Il nuovo modello è disegnato con linee sinuose e filanti, che lo rendono seducente e sportivo sin dal primo sguardo. Proposto dal cantiere in gel coat Ice White, Rivamare è disponibile in tutti i colori della gamma Riva: a partire dallo splendido London Grey, esclusivo metallizzato molto amato dagli armatori Riva.
Dalla visione laterale emerge decisa l’angolatura della chiglia e del dritto di prua, pronta a fendere le acque.
Ai lati dell’ancora e del musone d’acciaio inox è installata una coppia di fari per l’ormeggio in notturna: è solo il primo dei numerosi dettagli trasferiti sul nuovo modello, omaggio alla tradizione Riva.
Il profilo dello scafo è caratterizzato da una vetrata in cristallo stratificato a doppia curvatura, all’altezza della cabina. Sulla coperta domina il parabrezza formato da 5 porzioni in cristallo stratificato a doppia curvatura, inserite in una struttura d’acciaio inox, con predisposta la riloga per la copertura del pozzetto.
La coperta, rivestita dal mogano lucido, è arricchita da un cristallo centrale - intelaiato in una struttura d’acciaio inox - che aumenta la luminosità naturale degli interni.
Al centro spicca il carter in lega di alluminio cromato che sorregge la tromba di segnalazione, un altro stilema ereditato dalla storia del Cantiere.
Questo magnifico oggetto dal look senza tempo, completato da un’asta in mogano dove agganciare il vessillo Riva, rievoca la componentistica presente sui modelli del passato ed è destinato a diventare il segno distintivo del nuovo modello. A poppa, su entrambe le murate, dominano le griglie d’acciaio inox lucido: una scelta stilistica in family feeling coi più recenti coupé, come 76’ Perseo.

ALLESTIMENTO ESTERNO
La poppa presenta un’importante innovazione in grado di offrire il lusso di una beach area.
Il portellone con gradini integrati in mogano si apre infatti a ribalta rivelando una grande superficie: sfruttando l’inclinazione della poppa e il piano dell’area beach, due materassini ergonomici disegnati appositamente possono essere posizionati sul portellone dando la possibilità di vivere il mare in uno stile unico.
Sempre a portellone aperto, si svelano altri gradini ai lati dei quali sono installati due vani stivaggio.
Su richiesta, quello a dritta può essere ampliato per riporvi un sea bob.
La spiaggetta è completata dal bottazzo con piano in mogano. La scaletta per la discesa in acqua, in acciaio inox, è alloggiata nel fianco del portellone. Su richiesta, può essere aggiunto un sistema d’illuminazione subacquea. Oltre i due prendisole, separati da un camminamento centrale, si arriva in pozzetto.
È arredato con ampio divano a “C” che si sviluppa intorno al tavolo ribaltabile in mogano e acciaio inox. L’ambiente, arricchito da numerosi vani tecnici e portaoggetti per gli ospiti, può essere protetto da un bimini a scomparsa a movimentazione elettroidraulica.
Alle spalle della plancia sono installati due mobili che, oltre a contenere la struttura dei sedili pilota e copilota, fungono da zona preparazione cocktail. Entrambi hanno un portello superiore con piano in mogano e perimetro in acciaio inox; al loro interno troviamo lavabo, tagliere in corian, cassetto in mogano estraibile per il set bar e i bicchieri, un frigo a cassetto nel mobile di sinistra, una vasca per il ghiaccio e anche due utili cestini per la raccolta differenziata nel mobile a dritta.
La postazione di comando strizza l’occhio all’abitacolo di un’auto sportiva: l’intero pannello di controllo è in carbonio con scocca rivestita in tessuto tecnico. Oltre che da due maniglioni in acciaio inox lucido e mogano, è arricchita da altri magnifici dettagli, come il nome del modello e il numero progressivo della matricola, entrambi in acciaio cromato.
La plancia è degna di uno yacht: ai sedili pilota e copilota si aggiunge un terzo sedile a dritta. Disegnate ad hoc per Rivamare da Officina Italiana Design, queste sedute sono caratterizzate da scocca in colore barca, rivestimento in tessuto tecnico e altri ricercati dettagli già presenti nei più recenti modelli Riva.
Sul lato sinistro del parabrezza ritorna, infine, il faro di ricerca simbolo di Aquarama e di Aquariva Super, a consolidare la stretta continuità fra queste icone del passato e del presente e Rivamare.

ALLESTIMENTO INTERNO
Riguardo all’utilizzo degli spazi, progettisti e designer hanno creato un capolavoro, realizzando un lussuoso open space formato da cucina, bagno con doccia separata e, a prua, living convertibile in letto matrimoniale.
Inoltre, due dei tre gradini di discesa dal pozzetto si incassano verso poppa allineandosi con quello più in alto, così da offrire una perfetta fruizione della zona. L’essenza proposta dal cantiere è il rigatino bianco verniciato, ma le prime 6 unità sono state realizzate in mogano lucido per celebrare questo avvenimento unico.
La cucina ha piano cottura in corian, lavandino, frigorifero e forno a microonde. Su richiesta può essere aggiunto l’icemaker. Pensili con ante in cuoio completano l’allestimento di una cucina estetica e funzionale.
Due osteriggi a cielino, rispettivamente in cucina e in bagno, garantiscono un perfetto ricambio dell’aria.
Piatti, bicchieri e macchina da caffè sono conservati in una colonna armadio con piani estraibili in mogano, di fronte alla cucina. Nella parte bassa si trova il quadro elettrico di bordo.
La dinette è dominata dall’ampio divano che segue la forma della prua. Da un gavone centrale è possibile estrarre un piano che lo trasforma in letto matrimoniale. Su richiesta, è installabile una tv sulla paratia di poppa. L’allestimento può essere completato da un refrigeratore istantaneo per Magnum, nascosto da un top, mentre la doppia tenda - da giorno e oscurante - permette di schermare la grande vetrata a cielino.
L’intero sistema d’illuminazione, al Led, è controllato da placche cromate personalizzate con logo Riva.
Numerosi gavoni rifiniti in vetroresina lucida sono stati ricavati anche in sentina.

PROPULSORI, PRESTAZIONI E FUNZIONALITÀ AVANZATE
Rivamare installa una coppia di motori Volvo Penta D6 400 DPH (propulsione a piede poppiero) con potenza di 400 Mhp a 3.500 rpm ognuno, con controllo integrato dell’assetto tramite gestione trim piedi e interceptor. In quanto a prestazioni, si raggiungono 31 nodi di crociera e oltre 40 nodi di velocità massima (dati preliminari). Il sistema di controllo integrato, comprensivo di Joystick e funzionalità docking mode, permette di manovrare con estrema facilità in acque ristrette, ad esempio nell’ormeggio all’inglese, grazie alla traslazione ottenuta con l’uso combinato delle eliche. La funzione driving mode, disponibile a richiesta, consente di pilotare Rivamare anche col solo joystick. La funzione di autotrim evoluto ottimizza l’assetto in accelerazione e in virata, con azione combinata sui piedi poppieri e gli interceptor.
L’interfaccia è un display touch 16:9 da 7” e - a richiesta - fino a 16”, che affianca la strumentazione analogica tradizionale, aggregando le funzionalità di monitoraggio motori e navigazione.
Performance significa anche confort: su richiesta possono essere installati l’impianto di aria condizionata sottocoperta e in plancia e, per la prima volta su un’unità di queste dimensioni, uno stabilizzatore Seakeeper NG5, per minimizzare il rollio durante la sosta in rada.