Settembre 2012 – Pershing, brand del Gruppo Ferretti tra i principali produttori mondiali di high performance open motor yacht dai 15 ai 35 metri, conclude in grande stile la 35° edizione del Festival de La Plaisance di Cannes con tre importanti riconoscimenti ottenuti dal Pershing 82’, il modello presentato in anteprima mondiale proprio in occasione della kermesse francese. All’ambito World Yacht Trophies, organizzato come di consueto dal gruppo francese Luxmedia Group - editore delle testate nautiche “Yachts”, presenti in Francia, Croazia, Russia, Emirati Arabi e Libano - per premiare le migliori imbarcazioni presentate dai principali cantieri di tutto il mondo, scelte da una giuria internazionale specializzata, Pershing si è aggiudicata tutti e tre i prestigiosi premi all’interno della categoria “Sport Yacht over 24 mt”: “Best design trophy”, “Best layout trophy” e “Best innovation trophy”. Grande successo dunque per l’ultimo gioiello ideato dallo Yacht Designer Fulvio De Simoni in collaborazione con l’AYT (Advanced Yacht Technology – centro di ricerca e progettazione navale del Gruppo Ferretti) ed il team di architetti e designer del Centro Stile Ferretti Group. 82 piedi di design all’avanguardia, prestazioni sportive e massimo comfort per la vita a bordo: sono queste le caratteristiche che hanno permesso al Pershing 82’ di distinguersi nelle diverse categorie e di fare il pieno di premi in Costa Azzurra. Rivisitazione in chiave contemporanea del celebre Pershing 80’, questa nuova imbarcazione è stata ideata per elevare il piacere dello yachting e garantire ottime prestazioni in mare: grazie alla spinta di due potenti MTU 16 V 2000 M93 da 2435 mhp (1792 kW) e trasmissioni Searex SR140S di ZF, abbinate alle eliche di superficie Rolla, è in grado di raggiungere una velocità massima di oltre 45 nodi con un’autonomia di 300 miglia nautiche. Il sistema di propulsione si completa con la gestione AUTOTRIM, una funzionalità esclusiva che ottimizza le prestazioni, gli assetti e i consumi della barca ad ogni andatura e stato di carico, in maniera completamente automatica. Dal punto di vista della linea esterna, ciò che visivamente colpisce subito nel nuovo Pershing 82’ sono la sovrastruttura allungata e l’introduzione del sun-deck con plancia di comando a scomparsa opzionale, tratto caratteristico del nuovo corso Pershing, che permette agli ospiti di fruire di un’ulteriore area prendisole. Per accedere al sun-deck torna l’innovativa scala in carbonio che scende sul pozzetto grazie ad un comando elettroidraulico e scompare automaticamente verso l’alto. Sottocoperta, dove regnano comfort e design, il layout interno del primo scafo del Pershing 82’ prevede 4 cabine ospiti: la suite armatoriale a centro barca, una cabina VIP a prua e 2 cabine con letti affiancati a prua dell’armatoriale. A queste si aggiungono le 2 cabine equipaggio (una per il comandante e una per i marinai) dotate di lavanderia e bagno. Rinnovata anche per questo modello l’ormai consolidata partnership con Poltrona Frau che ha disegnato i divani del salone, la pilot house e molti altri dettagli in pelle, ma non mancheranno altre firme prestigiose per le rifiniture, dai lavabi di Antonio Lupi alle lampade di Cassina.“Sono entusiasta di questi tre premi ottenuti dal Pershing 82’ all’inizio del nuovo anno nautico, che parte così sotto i migliori auspici” - commenta Nada Serafini, Brand Manager di Pershing – “Il World Yacht Trophy è infatti un riconoscimento che premia il lavoro dell’intera azienda, riconoscendone la spinta innovativa e la continua ricerca verso l’eccellenza. Il Pershing 82’ è in questo senso un progetto che ha visto impegnati per più di un anno un team di specialisti con il comune obiettivo di realizzare un’imbarcazione all’avanguardia che porti il Made in Italy nel mondo”. Le esclusive soluzioni estetiche, le performance senza paragoni e la particolare attenzione al comfort fanno del Pershing 82’ un nuovo punto di riferimento nel mercato nautico delle imbarcazioni di grandi dimensioni.