Realizzata nei Cantieri Riva di La Spezia, è la più grande della gamma flybridge
 
 
La Spezia, 28 luglio 2022 – Nel mare c’è più bellezza, per la precisione 40 metri di bellezza fuori tutto.
Riva 130’ Bellissima è stata varata a La Spezia, per conto di un armatore americano. Nell’anno del 180° anniversario della fondazione del marchio, tocca il mare il più grande flybridge della gamma: uno scafo planante che supera i 40 metri di lunghezza fuori tutto, splendida sintesi tra design d’autore e ingegneria nautica, sapiente artigianalità e alta tecnologia.
 
Riva 130’ Bellissima è il primo flybridge planante della gamma a svilupparsi su tre ponti reali, interamente wide body, riuscendo tuttavia a rientrare sotto le 300 GT. Nasce della geniale matita di Mauro Micheli - fondatore con Sergio Beretta di Officina Italiana Design, che ha curato tutta la produzione Riva degli ultimi 27 anni - in collaborazione con il Comitato Strategico di Prodotto presieduto dall’ Ing. Ferrari e la Direzione Engineering di Ferretti Group.
 
“Bellissima! Di nome e di fatto. Non c’era altro nome possibile per questo capolavoro Riva…” ha dichiarato l’Avv. Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group e non c’è modo migliore di celebrare i 180 del mito Riva: varare una nave meravigliosa - 40 metri di potenza, stile ed eleganza - gioire con armatori estasiati e con tutti coloro che hanno immaginato, progettato e costruito un prodigio di tecnica e di estetica. Quando naviga un Riva, un Riva “Bellissima”, tutto si ferma. Un’esperienza che le parole non possono descrivere.”
 
Fibra di carbonio, acciaio e cristallo sono gli elementi distintivi del design esterno. Riva 130’ Bellissima è caratterizzato da tre semplici linee lungo il profilo: il parabrezza è realizzato con cristalli sferici e presenta la tipica contro-curvatura, mentre il disegno della finestratura a scafo è generato da un tratto nero lungo la fiancata argentea che risale verso la coperta. Grandi vetrate enfatizzano l’abbondanza di luce naturale negli ambienti del ponte principale e del ponte superiore, regalando meravigliose viste panoramiche e interni grandiosamente luminosi.
A poppa, le potenze laterali interamente in cristallo che esaltano l’aerodinamicità dell’imbarcazione raccontano di fascino ed eleganza. Le griglie delle prese d’aria e i dettagli in fibra di carbonio rimandano alla tradizione del car design, mentre l’hard top, con il suo carattere sportivo, conferisce dinamicità e stile.
 
L’ammiraglia propone negli esterni un nuovo concept della poppa, che ribassata e aperta verso il mare si divide in un grande Beach Club e un generoso pozzetto: oltre 60 metri quadri di spazi vivibili. Jet ski, tender e seabob sono contenuti nella murata di sinistra. A prua, l’armatore è accolto in una spaziosa area aperta divisa in salottino, grande prendisole e ulteriori spazi intimi e riservati. Sul ponte superiore – dove l’area esterna di poppa è adibita a zona pranzo per dieci persone - i camminamenti laterali creano due balconate chiuse e private. Da qui si accede al sundeck, un’area capace di accogliere gli ospiti per l’aperitivo e il relax.
 
Riva 130’ Bellissima rivela al proprio interno un salone circondato da cristalli e luce, con vista assoluta a 270 gradi e una altezza di oltre 2 metri: uno spazio unico nel suo genere, che gioca sulle trasparenze del vetro pregiato e sulle essenze di lucido palissandro.
L’intero baglio - quasi 8 metri - è sapientemente utilizzato. Il layout delle cabine prevede una suite armatoriale sul ponte principale e quattro cabine sul ponte inferiore, separate da una grande lobby e ognuna con bagno ensuite.
 
Riva 130’ Bellissima è equipaggiato con una coppia di MTU dalla potenza di 2.638 mhp ciascuno, per 22,5 nodi di andatura massima e i 20 nodi di velocità di crociera (dati preliminari).