Ancona mercoledì 12 dicembre 2012 – Manca un mese esatto: il megayacht CRN “Chopi Chopi” di 80 metri, scafo numero 129 del cantiere CRN realizzato in acciaio e alluminio, verrà varato infatti sabato 12 gennaio ad Ancona, nel corso di un grande evento che coinvolgerà la città, il territorio e il mondo della nautica e dell’imprenditoria. Per il cantiere navale del Gruppo Ferretti - specializzato nella costruzione e commercializzazione di megayacht completamente custom e semi custom in acciaio e alluminio e composito dislocanti da 40 a 90 metri e una linea in materiale composito dislocante (CRN Navetta 43) di 43 metri – si tratta di un momento storico. “Chopi Chopi” sarà infatti la più grande nave da diporto mai costruita da CRN. Nel cantiere di Ancona prosegue il lavoro in vista della cerimonia: lunedì la nave è stata trasferita nelle aree esterne del cantiere e collocata a fianco del grande capannone di 100 metri all’interno del quale è stata costruita: questa operazione ha reso possibile il montaggio dell’albero, alto oltre otto metri. Ieri mattina il megayacht è stato invece posizionato, tramite l’ausilio di carrelli idraulici a motore, nello scalo di varo, il piano inclinato dove nel prossimo mese verranno completate le operazioni pre-varo mentre si proseguirà a lavorare negli allestimenti. Tutte le fasi di movimentazione sono state molto spettacolari, viste le dimensioni della nave (80 metri di lunghezza, 13.5 di larghezza, 2.400 tonnellate di stazza) e gli spazi in cui sono avvenute: si tratta di operazioni che hanno richiesto particolare cautela e attenzione da parte delle maestranze. Al momento nel cantiere di Ancona sono in costruzione ben 8 navi da diporto a marchio CRN: si tratta in particolare di cinque megayacht in acciaio e alluminio – il CRN 129di 80 mt, appunto, CRN 131 74 mt (entrambi disegnati da Zuccon International Project), CRN 132 73 mt (disegnato da Omega Architects), CRN 133 60 mt (disegnato da Francesco Paszkowski Design), CRN 134 55mt (disegnato da Nuvolari & Lenard) – e due CRN Navetta 43 di 43 mt in composito, sempre disegnate da Zuccon International Project. Meno di un mese fa, lo scorso 17 novembre, CRN ha varato infine CRN 125 “J’Ade” 60 mt, settima nave in acciaio e alluminio di 60 metri costruita dal 2005 a oggi, che in questi mesi viene completata nei suoi allestimenti interni in vista della consegna definitiva all’armatore, prevista per la primavera 2013. A queste si aggiungono contemporaneamente in costruzione cinque maxiyacht a marchio Custom Line (due CL 124’, due CL Navetta 33 Crescendo e un CL 112’ Next) e un Riva 122’ Mythos in alluminio. Questi numeri, davvero importanti per il segmento di mercato in cui opera CRN, confermano il notevole dinamismo dell’azienda e il suo posizionamento nell’élite della cantieristica mondiale.