Il Ferretti 681 reinterpreta un modello di grande successo, il Ferretti 680, del quale sono stati realizzati ben 68 scafi: il profilo esterno è stato reso più aggressivo attraverso l'allungamento delle finestrature di coperta verso prua e l'inserimento delle grandi finestre open-view all'altezza della cabina armatoriale, divenute ormai segno distintivo delle imbarcazioni Ferretti Yachts.
I 21 metri di questo flying bridge, progettato grazie alla collaborazione tra lo Studio Zuccon International Project e la divisione Engineering di Ferretti Group, presenta soluzioni stilistiche volte a ottimizzare ancora meglio gli spazi a disposizione. Dall'ampio pozzetto con panca ribaltabile e tavolo in teak che può ospitare fino a 8 persone si accede sia all'interno del salone attraverso una porta scorrevole con finestra basculante, sia agli alloggi dell'equipaggio. Entrando nel salone la percezione è quella di trovarsi all'interno di una barca completamente nuova, grazie al nuovo registro stilistico che ha ridefinito le linee degli arredi e dei divani, e all'utilizzo del legno di teak in grado di creare un'atmosfera raccolta e confortevole, che ricorda quella di casa. Il salone presenta una zona living sul lato destro dove si trova una poltrona, un tavolino e un divano a L da cui è possibile la visione del televisore LCD da 26 pollici situato sul mobile posto di fronte, che ospita anche un frigobar.


Dal living, salendo due scalini si accede alla plancia di comando e alla dinette. La postazione di guida è stata ottimizzata ponendo tutta la strumentazione su un unico livello in modo da renderla più razionale, facilmente accessibile e, grazie alla verniciatura grigio antracite e alla particolare texture antigraffio del materiale, più moderna. A destra della plancia, si trova la dinette con divano in pelle a L e il tavolo da pranzo che può ospitare fino a 8 persone. La scala di accesso al fly è stata progettata "a murata" al fine di non ostacolare in nessun modo la vista dal salone verso prua. Di fronte all'area pranzo si trova la cucina a vista - isolabile grazie ad una porta scorrevole sagomata a scomparsa - allestita con piano in granito color nero Africa, piano cottura in vetroceramica e forno combinato. Una porta scorrevole separa quest'area dalla plancia di comando per consentire all'equipaggio di accedere agevolmente alla cucina e alla plancia anche dal portellone esterno, senza disturbare gli ospiti.


Scendendo sottocoperta, il corridoio centrale conduce alle due cabine ospiti con letti gemelli, una delle quali è stata ampliata per permettere la disposizione dei letti a L e rendere così più confortevole lo spazio. Il bagno delle due cabine ha accesso anche dal corridoio e funge anche da bagno di servizio. A prua la cabina VIP con letto matrimoniale presenta due ampi guardaroba e un bagno riservato, con pavimenti in teak e lavabi in marmo. Proseguendo verso poppa si trova la cabina armatoriale che è stata completamente ripensata: il letto è stato orientato verso poppa ed è stato inserito un divano semicircolare che consente di godersi la vista del mare dalla grande finestra sovrastante, pensata con due oblò apribili che consentono l'areazione dei locali. Sempre nella cabina armatoriale, a fianco del divano, si trova una cabina armadio con specchio interno. Sul lato opposto invece, il mobile posto sotto la grande finestra offre un piano scorrevole e apribile volto a trasformarlo in un vanity o in piano scrivania. Ai lati del mobile, due guardaroba simmetrici consentono di contenere gli effetti personali. Il bagno, con doccia, separata ha il pavimento rivestito in teak e i piani in marmo.


Il flying bridge è stato attrezzato con una comoda zona pranzo dotata di tavolo girevole e divano circolare. Due ampi prendisole sono stati posizionati uno verso poppa e l'altro, a chaise longue doppia, verso prua. Dietro la postazione di pilotaggio, progettata con un divanetto a tre posti e strumentazione a scomparsa, si trova l'area frigo e grill. Il flybridge può alloggiare anche una moto d'acqua mentre il tender trova posto sullo specchio di poppa dove al suo interno può essere inserito anche un jet-ski a due posti.


Per l'equipaggio, dall'ampio pozzetto si accede a una cabina standard che è stata attrezzata con due letti sovrapposti e un bagno.


Le motorizzazioni offerte sono 2 MAN 1224 o 1360 con prestazioni che consentono di raggiungere 32 nodi di velocità di crociera e 36 nodi di velocità massima.