Ancona, 23 settembre 2013 – CRN, marchio del Gruppo Ferretti, presenta due novità assolute, simbolo di innovazione e della leadership del cantiere, nella splendida vetrina del Monaco Yacht Show (Montecarlo, 25-28 settembre), il più prestigioso salone nautico internazionale: il megayacht di 80 metri CRN 129 Chopi Chopi e il 60 metri CRN 125 J’ade.

Per l’azienda, specializzata nella costruzione e commercializzazione di megayacht dislocanti completamente custom in acciaio e alluminio fra i 40 e 90 metri, il 2013 rappresenta una vera pietra miliare: quest’anno, infatti, non solo CRN celebra il proprio 50° anniversario, ma dimostra anche grande dedizione alla produzione e solidità, raggiungendo un notevole successo nonostante la complessa congiuntura di mercato.

Per Lamberto Tacoli, Presidente e Amministratore delegato di CRN: “Il Monaco Yacht Show è un momento fondamentale per CRN e le sue strategie di sviluppo, per noi è il secondo evento importante dell’anno, dopo lo storico varo di Chopi Chopi, avvenuto a gennaio. Arrivarci con due anteprime mondiali del livello di Chopi Chopi e J’ade è sicuramente un motivo di grande orgoglio, e farlo nell’anno in cui il cantiere compie 50 anni ha un sapore particolare. Siamo quindi ottimisti sulle prospettive future e le barche attualmente in costruzione ad Ancona sono una testimonianza concreta deldinamismo del cantiere. Al tempo stesso restiamo consapevoli del fatto che dobbiamo continuare ad investire sui nostri asset fondamentali, che rimangono il design, la tecnologia, l’artigianalità, la capacità di innovazione e l’italianità, per conquistare nuovi clienti e nuovi mercati”.

Nel guardare al futuro, l’azienda punterà all’espansione del proprio business su mercati chiave emergenti e all’ulteriore rafforzamento della propria posizione di leader in termini di innovazione, aumentando la propria visibilità nelle Americhe e in Asia e, internamente – in collaborazione con i propri partner - concentrandosi sulla ricerca di soluzioni tecnologiche innovative attraverso nuovi design di prodotto mirati a riflettere i gusti e la personalità dei propri Armatori.

Il cantiere continuerà inoltre a porre al centro della propria attività il Cliente e il Prodotto, focalizzandosi sui valori chiave del brand: attenzione impeccabile e dedicata agli Armatori e un servizio a 360° che garantisca flessibilità, tradizione, affidabilità, un design ‘sartoriale’ e artigianalità ‘Made in Italy’.

Attualmente nel cantiere di Ancona sono in costruzione i seguenti megayacht a marchio CRN:

• M/Y CRN 131 74 m – progettato da Studio Zuccon International Project
• M/Y CRN 132 73 m – progettato da Omega Architects
• M/Y CRN 133 60 m – progettato da Francesco Paszkowski Design
• M/Y CRN 134 55 m – progettato da Nuvolari & Lenard

Durante il Monaco Yacht Show CRN annuncerà inoltre alcuni nuovi progetti.

CRN Chopi Chopi
CRN “Chopi Chopi” è la 129° nave da diporto costruita dal cantiere. Con i suoi sbalorditivi 80 metri, è il più grande megayacht mai realizzato da CRN e uno dei più grandi mai prodotti in Italia. Chopi Chopi rappresenta una straordinaria vetrina per il Made in Italy, essendo stato costruito interamente ad Ancona e progettato da due studi di architettura italiani: Studio Zuccon International Project, che ha concepito le linee esterne e il layout interno insieme al CRN Engineering, e l’architetto Laura Sessa, che ha firmato lo style concept e il design degli interni. Questo yacht è un vero ambasciatore dell’eccellenza della nautica italiana nel mondo. Chopi Chopi è uno scafo dislocante in acciaio e alluminio che si sviluppa su 5 ponti più un sub-lower deck e può ospitare fino a dodici passeggeri, alloggiati in sei suite, e 30 membri dell’equipaggio e nove di staff.

Concepito come una family house, Chopi Chopi rappresenta una sintesi, e al tempo stesso un’evoluzione dei tratti caratteristici, dell’anima e dell’innovazione delle navi firmate CRN, distinguendosi per gli spettacolari volumi, l’ariosità degli spazi, le forme slanciate e le linee morbide, l’attenzione per i dettagli e per il benessere a bordo, i giochi di luce e, di fondamentale importanza, per un legame diretto con il mare. Come tutte le navi realizzate da CRN, la nuova ammiraglia è espressione massima dei punti di forza del cantiere: i balcony e le terrazze aperte nelle cabine VIP del main deck, il beach club del lower deck con il portellone di poppa che si trasforma in una grande spiaggia di 100mq a pelo d’acqua e le ampie finestrature, che donano una straordinaria luminosità agli spazi interni garantendo un costante contatto visivo con il mare. Inoltre, a bordo di Chopi Chopi sono state studiate soluzioni inedite, come ad esempio la pilot house all’avanguardia, dalla caratteristica forma circolare e un ‘rifugio’ esclusivo per l’Armatore, con un ponte completamente dedicato – tra upper e sun deck – per godere dei propri spazi nella massima riservatezza, raggiungibile anche via aerea grazie a un helipad collocato a poppa.

CRN J’ade
L’unità numero 125 del cantiere, J’ade, realizzata in acciaio e alluminio, ha una lunghezza fuori tutto di 60 metri e una larghezza massima di 10,2 metri. Con i suoi quattro ponti e un sub-deck, questo megayacht può comodamente ospitare dieci persone in quattro cabine ospiti e una suite armatoriale e tredici membri dell’equipaggio. Lo yacht, dalle linee esterne decise e filanti, ha una personalità forte e riconoscibile grazie a speciali finestrature a tutta altezza che offrono una meravigliosa vista panoramica dal salone superiore. Anche dalla suite dell’Armatore è possibile stare a contatto con il mare attraverso il terrazzino, godibile aperto anche in navigazione, ormai diventato un must have di ogni armatore CRN.

Ultima innovazione del cantiere, realizzata a bordo di questa splendida nave è il beach club, il cui portellone di poppa si trasforma in un’ampia spiaggia a pelo d’acqua integrato con l’innovativo ‘garage allagabile’. Il layout interno è stato progettato da Studio Zuccon International Project in collaborazione con l’Ufficio Tecnico di CRN, mentre per gli interni Studio Zuccon ha operato insieme all’ufficio interior design di CRN, a stretto contatto con l’Armatore.