IL GRUPPO FERRETTI ADOTTA UNA NUOVA STRUTTURA OPERATIVA
IL GRUPPO FERRETTI ADOTTA UNA NUOVA STRUTTURA OPERATIVA,
RAFFORZA ULTERIORMENTE LA PROPRIA PRESENZA NEL CONTINENTE AMERICANO
E PRESENTA AL 53° SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE DI FORT LAUDERDALE
UNA STRAORDINARIA SELEZIONE DEI PROPRI MODELLI


Fort Lauderdale, 26 ottobre 2012– Il Gruppo Ferretti, tra i leader mondiali nella progettazione, costruzione e commercializzazione di motor yacht, con un portafoglio unico di prestigiosi brand, partecipa quest’anno in maniera ancora più importante al 53° Salone Nautico Internazionale di Fort Lauderdale con una straordinaria selezione dei propri modelli e presenta la nuova struttura operativa, che sarà focalizzata su una rete distributiva e di vendita ancora più capillare nelle aree strategiche chiave, con l’integrazione dei mercati del Nord America e America Latina. Nel corso degli ultimi 12 mesi, infatti, il Gruppo ha raggiunto una serie di importanti traguardi, fra cui una nuova struttura azionaria, un nuovo assetto operativo e importanti successi di vendita sui mercati americani.

Grazie alla nuova partnership strategica con il Gruppo Weichai, che ha acquisito la maggioranza del Gruppo Ferretti, e alla guida del nuovo Amministratore Delegato Ferruccio Rossi, il Gruppo ha intrapreso un processo di riorganizzazione a livello operativo, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente i propri esclusivi brand e le proprie competenze interne di sviluppo e ingegnerizzazione del prodotto. La nuova struttura operativa sarà pertanto focalizzata sulle caratteristiche distintive di ciascun brand con team dedicati di sviluppo del prodotto, di produzione e di management basati in Italia con l’obiettivo di proseguire nella tradizione ‘Made in Italy’ che ha da sempre caratterizzato il Gruppo. Inoltre, la nuova struttura operativa prevede lo sviluppo di una filosofia ancora più globale a livello di attività di vendita, marketing e assistenza, attraverso l’espansione della presenza operativa del Gruppo che diverrà ancora più capillare a livello locale in ciascuna regione, con particolare riferimento alle aree EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), Americhe e Asia Pacific (APAC). Il risultato di tale nuova struttura operativa sarà un approccio “Glocal”, in grado di unire la più ampia e differenziata offerta al mondo in termini di brand e prodotti, progettati e costruiti dal Gruppo in Italia e, per quanto riguarda il brand Bertam, in America, con una rete locale di distribuzione e assistenza in ciascuna regione.

Il Fondatore e Presidente Onorario Norberto Ferretti, oltre a svolgere l'importante funzione di "ambasciatore" del Gruppo, continuerà a mettere a disposizione la sua esperienza e la sua vision guidando i team di ricerca e ingegnerizzazione del prodotto attivi nello sviluppo delle nuove imbarcazioni.

“Grazie alle straordinarie competenze di Norberto Ferretti, di Ferruccio Rossi e di tutto il Top Management, grandi esperti del settore, siamo certi che rafforzeremo ulteriormente le sinergie all’interno del nostro Gruppo attraverso la condivisione delle risorse e l’integrazione industriale, che ci consentiranno di consolidare ulteriormente la leadership internazionale del Gruppo Ferretti nel mercato della nautica di lusso”, ha affermato Tan Xuguang, Presidente di SHIG-Gruppo Weichai e Presidente del Gruppo Ferretti. “L’importanza del Made-in-Italy e la straordinaria heritage di ciascun brand sono elementi essenziali alla base di ogni acquisto dei nostri clienti in tutto il mondo ed è pertanto essenziale che vengano salvaguardati e sviluppati in tutti i cantieri del Gruppo”, ha concluso il Presidente Tan Xuguang.

In linea con tali obiettivi strategici, il Gruppo Ferretti ha inoltre annunciato la definizione di una nuova struttura organizzativa, nella quale alcuni manager chiave assumeranno nuovi ruoli e responsabilità all’interno del Gruppo. In particolare, nell’ambito di tale strategia, mirata a rafforzare la presenza internazionale di CRN nel settore dei megayacht, Lamberto Tacoli guiderà CRN in qualità sia di Presidente che di Amministratore Delegato, assumendo la piena responsabilità della gestione e delle attività della società. Mauro Frattesi, invece, oltre al ruolo di Chief Technical Officer, si occuperà della supervisione dello sviluppo e della gestione del Gruppo nell’area Asia-Pacific, in qualità di Presidente e Amministratore Delegato di Ferretti Group Asia Pacific Ltd. Andrea Frabetti guiderà l’Advanced Yacht Technology Design, il centro di ricerca e progettazione e navale del Gruppo Ferretti. Inoltre, al fine di rafforzare ulteriormente i brand del Gruppo, James Henderson è stato nominato Chief Marketing Officer, mentre Antonio Campagnuolo ha assunto il ruolo di Responsabile Product Management e sarà alla guida di un team di esperti per ciascun marchio, responsabili dell’elaborazione e implementazione dei nuovi prodotti, oltre che delle configurazioni e delle specifiche di ciascun modello.

Inoltre, il Gruppo Ferretti continua la propria crescita nelle Americhe, dove ha registrato un buon incremento nelle vendite per il secondo anno consecutivo. L'efficace modello operativo adottato in Nord America verrà utilizzato come benchmark per le regioni Europa e Asia Pacific, con magazzini localizzati a livello centrale e team attivi nella vendita a livello locale per ciascun brand. Sempre in Nord America, il Gruppo inaugurerà nel mese di novembre un nuovissimo concept showroom a Palm Beach, sulla Worth Avenue, che si affiancherà gli attuali uffici di Ferretti Group America nel Paese.

Anche i mercati dell’America Latina continuano a rappresentare una regione caratterizzata da una forte crescita per il Gruppo Ferretti, che continuerà quindi a concentrarsi sull'espansione del proprio network distributivo e sull'acquisizione di nuovi clienti nei mercati chiave di Brasile, Messico, Venezuela, Panama, Repubblica Dominicana e Colombia, nonché sulla promozione dei propri brand in Perù, Uruguay e Argentina.

“Il nostro Gruppo ha appena concluso un anno nautico che è stato caratterizzato da un grande successo nei mercati americani, in particolare per i brand Pershing e Ferretti Custom Line, e può contare su un forte portafoglio ordini in queste aree per l’anno nautico 2012-2013”, ha dichiarato Ferruccio Rossi,,Amministratore Delegato del Gruppo Ferretti. “Il Gruppo, quindi, ha notevolmente rafforzato l’importanza strategica della propria organizzazione nel continente americano e continuerà a consolidare la propria presenza lungo la costa occidentale e quella orientale del Nord America, aumentando inoltre il numero dei propri dealer in America Latina”, ha aggiunto Rossi.

Negli ultimi 18 mesi il Gruppo Ferretti ha inoltre investito nell’ulteriore sviluppo di Bertram Yacht, marchio-icona della pesca sportiva. Ciò ha portato, tra l’altro, al trasferimento dello stabilimento di Bertram a Merritt Island, in Florida, in una modernissima struttura di produzione, e al rafforzamento del suo management, attraverso l’ingresso di nuove figure esperte nel campo dello sviluppo prodotto, progettazione, costruzione, vendite e operation.

Il Gruppo Ferretti, inoltre, continuerà ad attuare la propria strategia di sviluppo della controllata Allied Marine, che si focalizzerà ancora maggiormente nell'attività di brokeraggio e di chartering di yacht, con possibilità di espandere il proprio business anche alle regioni dell’Europa e dell’Asia Pacific.

Il Gruppo Ferretti è fortemente presente anche quest’anno al Salone Nautico Internazionale di Fort Lauderdale, con una delle più grandi esposizioni in acqua mai presentate, una vera e propria passerella di 17 modelli, cinque dei quali debutti esclusivi per il mercato americano: i tanto attesi Pershing 108 e Pershing 74 del brand Pershing e il Riva 75 Venere Super, il Riva 63 Virtus, e il Riva Iseo del brand Riva saranno quindi esposti presso la nuova struttura espositiva del Gruppo Ferretti al Molo E-500 del Bahia Mar Yachting Center dal 25 al 29 ottobre 2012.

5 NOVITA’ AMERICANE ESPOSTE AL 53°SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE DI FORT LAUDERDALE


PERSHING 74’
Il nuovo Pershing 74’, restyling contemporaneo dell’indimenticabile Pershing 72’, è una delle ultime creazioni di Fulvio De Simoni in collaborazione con l’AYT - Advanced Yacht Technology e il Centro Stile Ferrettigroup. Lungo 74 piedi e largo 18, questo modello raggiunge una velocità massima di 44 nodi mantenendo sempre un assetto di elevato comfort. La personalità decisa di questo yacht è immediatamente visibile dal profilo esterno, ancora più filante del predecessore, grazie al taglio delle finestrature laterali più ampie e alla sovrastruttura più allungata, che vede il sun deck con la plancia a scomparsa, raggiungibile con innovativa scala centrale in carbonio che scende automaticamente nel pozzetto con comando elettroidraulico. Composto da una cabina armatore e due cabine ospiti, il Pershing 74’ può ospitare 6 ospiti e 2 persone di equipaggio, grazie ad una distribuzione degli spazi che mira all’esaltazione del concetto di comfort e vivibilità a bordo. Grande carattere, volumi e luminosità fanno dunque del Pershing 74’ un modello di punta della gamma, in cui si possono riconoscere tutti gli stilemi che rendono il brand unico nel mondo.


PERSHING 108’
Con il 108’, Pershing dà un nuovo significato al concetto di versatilità tecnologica. Meticolosamente progettato per soddisfare le esigenze degli armatori, l’imbarcazione rivoluziona il concetto di vivere a bordo grazie alle innovazioni tecnologiche e alla disposizione degli spazi. Nato dalla matita di Fulvio De Simoni in collaborazione con l’AYT - Advanced Yacht Technology ed il team di architetti e designer del Centro Stile Ferrettigroup, questo modello permette agli armatori e agli ospiti di diventare i veri protagonisti, grazie ad un layout innovativo che offre spazi sempre diversi e adattabili a tutte le situazioni della vita di bordo. In quest’ottica lo scafo numero 1 del Pershing 108’ presenta un layout sottocoperta assolutamente customizzato ed elegante, in puro stile Pershing, che comprende una spaziosa cabina VIP a prua, una cabina guest, una tv o una family room ed una cabina armatoriale full beam a centro barca, mentre il layout standard prevede 4 cabine ospiti e 3 cabine per l’equipaggio. Merita un discorso a parte il design gli interni, che porta le firme del meglio del Made in Italy: l’eleganza degli interni è infatti curata nei minimi particolari grazie a consolidati partner d’eccezione come Poltrona Frau ed Ernestomeda. In puro stile Pershing anche le performance, ma con un’importante novità: il Pershing 108’ è il primo modello trimotorico mai prodotto dal brand, mantenendo però un occhio di riguardo all’impatto ambientale. La versione standard monta tre MTU 16v 2000 M 94 L diesel da 2638 mHp ( 1939 kw) e, grazie alle tre eliche di superficie, raggiunge una velocità massima di oltre 42 nodi. La barca può avere autonomie di trasferimento elevate, superando le 1000 miglia a 10 nodi, con consumi molto ridotti a queste velocità.


RIVA 75’ VENERE SUPER
75’ Venere Super è la riedizione di un modello fra i più apprezzati del cantiere. Interni ed esterni sono stati rinnovati per offrire maggiore comfort in navigazione e per ottimizzare gli spazi. Frutto del lavoro dei designer di Officina Italiana Design, lo studio che si occupa in esclusiva della progettazione di tutte le imbarcazioni della gamma Riva, in collaborazione con AYT – Advanced Yacht Technology – centro di ricerca e progettazione navale del Gruppo Ferretti, e il team di architetti e designer del Centro Stile Ferrettigroup, il 75’ Venere Super esposto ha lo scafo di colore è Roman Bronze mentre la sovrastruttura è Riva Cream.
Il flybridge del 75’ Venere Super - concepito per offrire agli ospiti grandi spazi e massimo comfort grazie ad un divano che permette di accomodare fino a sei persone - si arricchisce di un hard top rigido dalla linea elegante e aerodinamica, per garantire massima fruibilità all’armatore. Anche l’apertura di poppa, che consente di ottenere un’ampia spiaggetta, è ottimale per il tempo libero e la pratica di sport acquatici. Una grande finestratura a scafo regala durante la navigazione un’insolita e piacevole vista a pelo d’acqua e conferisce molta più luce alle cabine ospiti e soprattutto all’armatoriale a tutto baglio.
75’ Venere Super ha una cabina armatoriale e due ospiti e può ospitare fino a 12 passeggeri e 2 membri d’equipaggio; è equipaggiata con una zona studio, mobile vanity con un pouf a scomparsa, televisore LCD e cabina armadio. Ogni cabina ha accesso diretto al proprio bagno; quelle ospiti sono dotate di letti gemelli che possono diventare alla francese.


RIVA 63’ VIRTUS
Riva reinterpreta il concetto di open con una barca dal tipico stile mediterraneo che conserva l’eleganza inconfondibile di tutti i modelli del cantiere: classe, raffinatezza e pulizia delle forme caratterizzano il nuovo 63’ Virtus, ammiraglia degli open, nata per durare nel tempo.
Gli esterni sono caratterizzati da ambienti spaziosi che permettono di vivere la barca in compagnia, grazie anche a due ampi prendisole, uno a prua e uno a poppa, al di sotto del quale si trova il garage per il tender. La convivialità è favorita anche nella zona di comando. Il sedile di guida, infatti, è composto da un divano a tre posti e ciò consente all’armatore di condividere con i propri ospiti il piacere della guida. Inoltre, il parabrezza di dimensioni importanti a doppia curvatura contribuisce a garantire maggior comfort in navigazione.
Gli allestimenti interni sono studiati in modo da ottenere la migliore disponibilità in termini di spazio e comfort, con un ampio salone che permette di accomodare all’elegante tavolo in essenza fino a sei persone. 63’ Virtus può ospitare 10 passeggeri e un membro d’equipaggio.
La cabina armatoriale, a poppa sul lato sinistro, è posta ad un livello leggermente inferiore rispetto alle altre due.La cabina ospiti, anch’essa sul lato sinistro a metà barca, è dotata di letti a castello in posizione a L, che offrono una piacevole vista panoramica a pelo d’acqua.
La cabina armatoriale e quella Vip, posta a prua, sono entrambe dotate di bagno privato, mentre il bagno giorno si trova di fronte alla cabina ospiti.


RIVA ISEO
Riva Iseo, perfetta fusione tra storia e innovazione, è una delle nuove gemme proposte da Riva. Questo runabout di 27 piedi è infatti destinato ad essere un vero e proprio must per gli amanti del lago, del mare ma soprattutto del design ed è perfetto anche per chi vuole impreziosire il proprio yacht con un tender esclusivo e che non passerà mai inosservato. Iseo risponde inoltre alla crescente domanda di infotainment a bordo: è infatti la prima imbarcazione nel suo genere dotata di entertainment system e cartografia GPS basati sulla piattaforma iPAD Apple. Riva ha sviluppato, appositamente per Iseo, un sistema di fissaggio che ancora saldamente l’iPAD all’imbarcazione e nello stesso tempo gli fornisce alimentazione. Riva in collaborazione con VideoWorks e Navionics ha poi sviluppato il software “Riva entertainment”, una piattaforma comune che permette di gestire l’Hi-Fi, selezionare i brani musicali, leggere l’owner’s manual e le proprie riviste preferite, consultare i programmi di navigazione, le carte nautiche con GPS e le mappe, oltre ad avere informazioni relative al cantiere. Iseo, barca innovativa e adatta a gite in acque ad alto valore ambientale, è disponibile su richiesta anche in versione con motore ibrido con possibilità di funzionamento ZEM (Zero Emission Mode), modalità in cui il Gruppo Ferretti è pioniere e particolarmente adatta all’utilizzo nei laghi anche laddove la normale navigazione è interdetta. La versione con propulsione ibrida e a Zero Emissioni, adotta in combinazione a quella elettrica, una propulsione diesel ad alta potenza. Iseo può comodamente ospitare fino a 6 ospiti.